Rilievi con Tecniche Structure From Motion

Drone ultraleggero “NERVA-296” (vedi le caratteristiche tecniche) progettato e realizzato dal settore tecnico dello studio associato GfosServices (leggi articolo) che in base alla normativa vigente (REGOLAMENTO ENAC: art. 12 comma 5: Un S.A.P.R. al di sotto dei 300 gr di peso può operare liberamente in qualunque contesto senza necessità di permessi, autorizzazioni o attestati da pilota con la possibilità, inoltre, di volare in contesti urbani), pesando 296 grammi, può essere utilizzato praticamente in ogni contesto di lavoro professionale.

Video & Photo Gallery

NERVA-296 Nr Registro ENAC:APR-2017-0004529. Nr Rif: 10464 del 26/05/201. Nr Registraz. D-Fligth: ITA00004KE. Polizza n.1 0503323/118A

Structure from motion (o SfM in italiano “Struttura dal movimento”) è una tecnica (computrer vision) che permette di ottenere strutture e dati tridimensionali (3D) utilizzando un dataset di immagini bidimensionali, generando un modello virtuale rappresentato da nuvole di punti in cui ogni punto possiede informazioni spaziali e di colore. Le foto possono essere eseguite con una normale fotocamera o con sistemi di ripresa aerotrasportati (droni, aeromodelli), in base alle esigenze di rappresentazione. Dalla nuvola di punti, è possibile ottenere una mesh (superfici solitamente triangolari) che ricostruisce un modello artificiale in cui le superfici rappresentano nello spazio il modello reale e sulla quale si può operare e un trasferimento e ortorettifica delle informazioni fotografiche (blending), generando una texture con qualità fotografica “spalmata” sulla mesh 3d. Il modello può essere scalato e rototraslato (georeferenziato) secondo punti noti di riferimento e ricondotto ad un sistema geografico noto. Le tecniche “structure from motion” si applicano a molti settori tecnico-scientifici quali la Geologia, l’Archeologia, l’Ingegneria, l’Architettura, la Topografia, l’Edilizia ma anche a settori culturali e turistici quali la conservazione e valorizzazione del patrimonio artistico

Software utilizzati: MicMac, OpenMVG, Regard3D, CloudCompare, MeshLab, Blender, ParaView

DISPENSE: Rilievo Fotogrammetrico e Planoaltimetrico mediante tecniche di Structure From Motion